Macchine Mobili

Decenni

Di esperienza

Tecnologie

Raffinate e all’avanguardia

Le vibroformatrici di nostra produzione sono il frutto di decenni di esperienza e ricerca nel campo della produzione di manufatti in calcestruzzo con le più affidabili e raffinate Tecnologie costruttive e sistemi all’avanguardia per efficacia, sicurezza e conformità alle normative vigenti nella Comunità Europea.

Sopra sono riportate le principali funzioni della macchina, gli elementi che le adempiono e le loro peculiarità tecniche che giustificano il prezzo da pagare per la qualità senza compromessi.

Funzione:

Struttura portante di tutti i componenti della macchina.

Descrizione:

Telaio diviso in due semi-parti costituito da profili strutturali all’interno del quale si sviluppano le funzioni produttive. La struttura portante è costituita da travi ad alta resistenza che hanno il compito di supportare i vari elementi produttivi garantendo stabilità all’assieme e un’eccezionale resistenza agli stress da vibrazione e spostamenti rapidi di frossi carichi dovuti ai processi di lavorazione.

Funzione:

Raccolta inerte e rifornimento cassetto distributore.

Descrizione:

La Benna è collegata rigidamente alla struttura tramite apposite staffe di ancoraggio e ha il compito di contenere inerte in quantità sufficiente a rendere indipendente la produzione della macchina stessa. L’inerte viene immesso nella benna di contenimento ricorrendo ad un tradizionale muletto dotato di una classica pala meccanica, oppure anche attraverso nastri trasportatori predisposti nella zone produzione. La benna ha il compito di rifornire il cassetto distributore dell’inerte necessario per la produzione dei manufatti. La quantità di inerte rifornito è controllabile da parte dell’operatore tramite il controllo di una apertura di fondo attivata da un cilindro idraulico a doppio effetto.

Funzione:

Rifornimento inerte stampo.

Descrizione:

Il cassetto distributore ha il compito di trasferire l’inerte dalla benna contenitore allo stampo ricevente. Il passaggio della zona di caricamento in corrispondenza della benna alla zona di lavoro in corrispondenza dello stampo è ottenuto mediante una struttura rigida a portale che movimenta il carrello lungo due guide longitudinali. Il carrello distributore è dotato nella sua parte interna di agitatori a spatola azionati da motori idraulici che hanno il compito di migliorare ed uniformare la distribuzione dell’inerte nella zona di lavoro. Questo permette di utilizzare un carrello contenente un a quantità di inerte tanto elevata da riempire rapidamente ed uniformemente lo stampo in poche passate. Il carrello è inoltre dotato di due elementi rasatori, uno anteriore e uno posteriore, entrambi controllati da cilindri che hanno il compito di livellare e rasare lo stampo asportando l’inerte e rifinendo la superficie superiore del manufatto stesso.

Funzione:

Sollevamento stampo per permetterne il ribaltamento e per lo sformo del manufatto.

Descrizione:

Il sollevamento dello stampo avviene tramite due carrelli (sui quali vengono fissati gli alberi rotanti che reggono lo stampo) che scorrono lungo quattro guide. Alla movimentazione provvedono due grossi cilindri idraulici. Le guide realizzate in sezione triangolare donano un’eccezionale stabilità alla movimentazione. Gli speciali trattamenti e le raffinate lavorazioni dei vari accoppiamenti mobili garantiscono efficienza e precisione. Il movimento parallelo e simmetrico dei due carrelli è garantito da catene calettate sul medesimo albero.

Funzione:

Rotazione stampo.

Descrizione:

La rotazione dello stampo avviene per mezzo di due coppie motore/riduttore idraulico, ovvero un congegno idraulico che tramuta il moto rettilineo in moto rotatorio. La coppia motrice che è in grado di sviluppare è di molte volte superiore a quella necessaria per ruotare anche lo stampo più grosso utilizzabile. Le sue caratteristiche sovradimensionate sotto ogni profilo ne garantiscono una velocità e una precisione notevoli, oltre che una durata pressochè illimitata.

Funzione:

Alimentazione e funzionamento apparati elettrici, elettronici e idraulici.

Descrizione:

Impianto elettrico – Potenza assorbita da 18kW a 27kW, 380V. Risponde a tutte le normative CE sulla sicurezza, tutti i comandi sono alimentati a bassa tensione e ogni componente è a tenuta stagna. L’alimentazione elettrica della macchina è trifase + terra. Impianto oleodinamico – Alimentato da due pompe. Componenti elettrici – Vibrazione regolabile tramite inverter. Progettato e realizzato secondo i più severi standard CE, l’impianto elettrico non teme nessuna condizione atmosferica e garantisce all’operatore di svolgere le operazioni in piena sicurezza.

Funzione:

Compattazione inerte.

Descrizione:

La vibrazione viene eseguita mediante vibratori ad alta frequenza da 1500Kg/Cad. I vibratori sono montati direttamente sulla parte inferiore dello stampo. La frequenza di vibrazione può essere regolata fino al valore ottimale in funzione del tipo di stampo mediante inverter. I vibratori forniti di serie con la macchina sono a montaggio rapido universale sui nostri stampi. Lavorano a 380V per garantire la massima sicurezza all’operatore e grazie alle masse regolabili e soprattutto alla praticissima regolazione della frequenza a pomello da quadro tramite inverter, permettono di ottenere sempre la tipologia di vibrazione più adatta all’inerte e al manufatto.

Funzione:

Salvaguardia dell’operatore e rispetto delle norme CE.

Descrizione:

La macchine è fornita di sistemi di protezione, dispositivi di sicurezza, schemi e manuali d’uso e manutenzione secondo quanto previsto dalle direttive 89/392 CE. La vibroformatrice è correlata di Libretto di istruzioni per uso e manutenzione.

Dove siamo e contatti

Rovelli S.r.l. - Località La Pieve 7 - 62022 – Gagliole (MC) - Italy

Telefono: 0737 – 641822

Fax: 0737 – 641776

Email: rovelli.costruzioni@tin.it  - rovelli.costruzioni1984@gmail.com